fbpx

CoronaVirus: cos’è e come puoi proteggere la tua azienda

CoronaVirus: cos’è e come puoi proteggere la tua azienda

L’Italia è stata colpita da più di due mesi dall’emergenza legata al Coronavirus. Un’epidemia che è comparsa per la prima volta in Cina, ma che in seguito si è sviluppata in tutti i continenti, con il nostro Paese che risulta uno dei più colpiti. Per arginare il diffondersi del contagio, il governo ha predisposto una serie di misure che vanno dal distanziamento sociale all’uso di indumenti protettivi, mascherine e guanti, alla necessità di osservare strettamente delle regole d’igiene. 

Ma conosciamo davvero questo nemico, che è cresciuto fino a diventare una vera e propria pandemia?
Cerchiamo di vederci chiaro!

Cos’è il Coronavirus?

Il Covid-19, come altri della stessa famiglia, è un virus che attacca l’apparato respiratorio delle persone. Il ceppo, che è stato isolato per la prima volta in Cina, è nuovo ed in precedenza non era stato identificato. Il nome Covid-19 è stato attribuito lo scorso 12 febbraio da parte dell’OMS per dare una denominazione comune in tutto il mondo. Alcune ipotesi fanno risalire l’origine di questo virus agli animali, ma ancora non se n’è avuta la certezza.

Quali sono i sintomi?

I sintomi caratteristici del Covid-19, oltre alla febbre sono mal di gola, tosse, e respiro corto, tutti sintomi che si possono accostare anche alle influenze stagionali. Oltre a questo, si possono presentare anche stanchezza e dolore all’apparato muscolare. Alcune persone, tra quelle infettate dal virus, non mostrano però alcun sintomo e questo complica la situazione aumentando le possibilità di contagio.

Coronavirus e fake news

La paura del contagio e le molte fonti “social” che pubblicano notizie a ogni ora del giorno, rischiano di far precipitare ancora di più la situazione proprio a causa della diffusione di notizie false che sono molto pericolose, in quanto potrebbero risultare dannose per la salute. 

Per questo motivo il Ministero ha scelto di pubblicare sul proprio sito le notizie false che circolano con maggiore frequenza proprio per portarle a conoscenza di tutti. Alcune di queste notizie sono assolutamente fantasiose come quella che asserisce che il virus vola nell’aria raggiungendo anche i 5 metri di altezza, oppure quella che consiglia a tutte le persone di bere molta acqua perché in questo modo si lavano le vie aeree. 

A causa di queste fake news e di altre che stanno circolando è arrivato il consiglio di consultare soltanto il sito del Ministero della Salute. 

Quali persone rischiano maggiormente di essere contagiate in modo grave?

Le persone che sono più soggette al contagio sono quelle anziane, specialmente se sono già affette da altre patologie come quelle dell’apparato cardiaco, oppure diabetici, ipertesi e immunodepressi. Pertanto nel DPCM, che è stato emanato dal governo, è stato richiesto appositamente a queste persone di evitare qualsiasi uscita da casa propria, gestendo la propria vita con l’uso delle alternative che si sono immediatamente sviluppate dopo l’inizio dell’epidemia, come ad esempio la consegna a domicilio di generi alimentari e di medicine.

Anche le persone che lavorano all’interno delle strutture sanitarie sono maggiormente soggette al contagio, poiché sono a contatto quotidianamente con i malati e sicuramente molto di più delle altre persone.

L’incubazione, la contagiosità e la letalità del Covid-19

Si definisce “incubazione” il tempo che va dal momento del contagio fino all’apparire dei primi sintomi. 

L’ECDC, “European Centre for Disease Prevention and Control” recentemente ha fornito dati secondo i quali il periodo di incubazione del Covid-19 è compreso tra i 2 ed i 12 giorni e può arrivare al massimo a 14 giorni. 

Questa malattia ha finora fatto riscontrare una letalità, cioè il numero di morti rispetto al numero totale di persone contagiate, minore di quello di altri virus simili che sono stati evidenziati in precedenza, come ad esempio la MERS e la SARS. Nello stesso tempo la contagiosità del virus è invece più alta di quella di precedenti epidemie.

La trasmissione del virus

Normalmente la maggior parte dei Coronavirus vengono trasmessi con i contatti tra le persone, una delle quali infetta. Essendo un virus dell’apparato respiratorio, il Covid-19 si trasmette attraverso le goccioline sia del respiro, che di eventuali colpi di tosse o starnuti, per cui si raccomanda di non starnutire o tossire in modo diretto di fronte ad altre persone e anche se si è soli sulle mani, che in un altro momento possono toccare delle superfici e infettarle. Per questo sono state emesse delle regole per un frequente lavaggio delle mani e per la pulizia delle superfici che possono essere toccate da più persone, come ad esempio quelle degli ambienti di lavoro.

In linea generale questi virus dell’apparato respiratorio non vengono trasmessi dagli alimenti, ma è sempre bene che questi siano manipolati con grande cautela e, specialmente al momento dell’acquisto, toccate con mani provviste di guanti. 

La pulizia dei luoghi di lavoro ai tempi del Coronavirus

In questo periodo diventa ancora più importante la pulizia e l’igiene dei luoghi di lavoro. Per questo motivo RB Servizi continua a impegnarsi per assicurare un servizio accurato nel territorio di Como, Monza e Brianza e Milano, utilizzando tecniche di pulizia “all’avanguardia” e prodotti senza fosfati, allergeni e composti alcalini. 

E tu, vuoi iniziare a proteggere la tua azienda dal contagio Covid-19?

Saned offre un servizio di sanificazione completo con aerosol a secco, grazie alla tecnologia Steroxy che permette di eliminare il 99,7% di batteri, virus e germi e di sanificare le superfici e l’aria all’interno della tua azienda. Scopri di più sul servizio di sanificazione con aerosol a secco, visitando la nostra pagina dedicata https://saned.it/sanificazione-aerosol-a-secco oppure scopri tutti gli altri servizi RB visitando il sito https://www.rbservizi.net/.

Continua a seguire il blog di RB: ogni settimana potrai scoprire curiosità, notizie, trucchi e consigli sul mondo della pulizia per rendere la tua casa o la tua azienda un posto immacolato, sotto tutti i punti di vista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *