fbpx

Pulizia Scuole: in cosa consiste e a chi rivolgersi

Pulizia Scuole: in cosa consiste e a chi rivolgersi

La scuola è un luogo pieno di studenti, insegnanti e genitori, costantemente frequentato e in cui si svolgono numerose attività. Le operazioni quotidiane di pulizia si rivelano indispensabili per garantire la sicurezza e salubrità degli ambienti, oltre che per mantenere una buona immagine dell’istituto.

Forse non hai mai riflettuto sul fatto che dietro una scuola pulita e sanificata c’è davvero tanto impegno e sforzo. Le attività da portare a termine con molta attenzione sono diverse e nulla può essere trascurato, nemmeno gli spazi meno frequentati. In questo articolo ti spieghiamo in cosa consiste effettivamente la pulizia di una scuola e a chi rivolgerti per un servizio impeccabile.

Il pavimento della scuola

In fatto di pulizie dei pavimenti di una scuola esistono due metodi differenti, spesso utilizzati in combinazione fra loro. Il primo è quello meccanico, che prevede l’uso del tradizionale straccio, ma che comporta anche parecchia fatica e purtroppo mal di schiena! Oggi, tuttavia, grazie all’evoluzione nel campo delle pulizie è possibile riportare gli istituti scolastici al loro originario splendore con minore sforzo e in breve tempo.

Esistono diverse macchine appositamente progettate per ottenere un pavimento perfettamente pulito e che rimuovono lo sporco in profondità, anche negli angoli più difficili da raggiungere. Queste macchine riescono a trattare tutte le tipologie di rivestimenti, quali gres, ceramica, legno e persino i pavimenti vinilici, come quelli di palestre, mense, aule magne o laboratori.

I banchi e le sedie

Gli studenti per diverse ore al giorno utilizzano i banchi e sedie, le cui superfici richiedono un’igiene accurata e profonda. Molto spesso i banchi presentano anche tracce di colori, colla, gesso e sono esposti al continuo contatto con altri oggetti come libri, zaini e persino cibo.

Pulire i banchi e le sedie vuol dire non solo assicurare l’eliminazione di batteri e virus, ma anche evitare di usare prodotti poco adatti che potrebbero rovinare le finiture. Un detersivo professionale ecologico e l’uso di un panno morbido sono i primi alleati per un buon risultato.

In caso di sporco ostinato, come quando si trovano tracce di gomma da masticare, potrebbe tornare utile utilizzare un raschietto in plastica, ma bisogna fare molta attenzione per evitare di graffiare le superfici. Da non trascurare nemmeno la pulizia delle gambe di banchi e sedie, che solitamente vengono realizzate in metallo e richiedono l’utilizzo di un detergente apposito.

Lavagne, appendiabiti, maniglie, davanzali e vetri

L’arredo scolastico prevede almeno una lavagna e diversi appendiabiti per ogni aula, che vengono usati più volte al giorno dagli studenti e dagli insegnanti. La tradizionale lavagna, quella nera, deve essere prima trattata con il cancellino in feltro e poi con prodotti sicuri, non aggressivi o a base acida, quindi specificatamente adatti per l’ardesia. Una lavagna magnetica, invece, richiede il cancellino per togliere i residui di inchiostro e speciali detergenti capaci di eliminare le impronte, grasso e i segni dei marcatori. La pulizia, in entrambi i casi, deve essere eseguita senza l’uso di oggetti metallici o appuntiti.

Gli appendiabiti, siano questi in legno, metallici o in plastica, si spolverano e poi vengono trattati con i detersivi adeguati e igienizzati a fondo per rimuovere la carica batterica. Stesso vale per le maniglie, fra i primi recettori di batteri, che quando in ottone o cromate devono essere lucidate a specchio, sgrassate con materiali naturali e che non contengano solventi o sostanze che favoriscono l’ossidazione. Spazzole metalliche, pagliette o carta abrasiva non vanno bene per pulire le maniglie, che invece vanno trattare con spugne e panni morbidi.

Davanzali e vetri devono essere puliti con regolarità perché tendono ad accumulare sporco e aloni, specie a causa dello smog e degli agenti atmosferici. Queste parti dell’aula, quando brillanti, migliorano anche l’estetica, rendendo l’ambiente più luminoso e accogliente.

I servizi igienici

La zona dei bagni richiede davvero grande cura, trattandosi di ambienti in cui germi e batteri proliferano con grande facilità. Proteggere le persone che vengono a contatto con queste aree è la massima priorità e, quindi, non bisogna cadere nell’errore di affidarsi a rimedi poco efficaci o a prodotti inadeguati.

Ricorda che l’acqua calda, anche se in grado di ammorbidire le incrostazioni, da sola non basta per garantire una profonda pulizia. L’igienizzazione molto spesso implica il lavaggio tramite idropulitrici professionali, in abbinamento a particolari soluzioni attive da irrorare non solo sui servizi, ma anche sulle piastrelle e sulle pareti.

Altre aule e ambienti esterni

Una scuola non è composta solo dalle aule studio, ma presenta anche altre aree che richiedono una manutenzione e pulizia costanti. Si pensi, ad esempio, alla palestra o mensa. Da non trascurare anche la zona esterna, esposta alle intemperie e, quindi, soggetta a sporcarsi facilmente a causa di polvere, fango e detriti.

Molti cortili scolastici presentano spesso una folta vegetazione e vanno ripuliti per bene dalle foglie e dai rami. Si tratta di un intervento necessario anche per garantire comfort e sicurezza. Arriverà il momento in cui la pavimentazione potrà anche presentare tracce di grasso ostinato e muffa. In questi casi è richiesto un intervento specifico, senza dimenticare che i detersivi da usare dovranno essere compatibili con la vegetazione circostante.

Una regola apparentemente semplice è anche quella di liberare il retro della scuola da rifiuti, perché il cortile non è un deposito per i materiali di scarto. Viene attraversato ogni giorno e in modo costante, per cui dovrà essere vivibile e sempre ordinato.

Pulizia della scuola: a chi rivolgersi?

Alla luce di quanto descritto puoi ben immaginare che la pulizia della scuola non è così semplice come immagini. Affinché tutti gli ambienti siano ben igienizzati e sicuri è fondamentale avere alle spalle una certa esperienza, utilizzare i prodotti giusti e attrezzature d’avanguardia. Diversamente rischieresti di non pulire a fondo mettendo a repentaglio anche la salute degli alunni, insegnanti e di tutti coloro che lavorano o entrano a scuola. Bisogna anche considerare che una pulizia errata potrebbe danneggiare irrimediabilmente i mobili, le finiture e i pavimenti dell’istituto.

Siamo certi che adesso sai bene quanto sia importante la corretta pulizia di una scuola, per la quale non basta qualche panno o l’uso di generici germicidi. Un risultato a regola d’arte si ottiene usando metodi, tecniche e soluzioni specifiche per ogni singola area e superficie da trattare. A questo riguardo si rivela fondamentale il supporto di una ditta specializzata proprio nella pulizia delle scuole.

Noi di RB, impresa di pulizia con sede a Mariano Comense, ma attivi anche su tutta la provincia di Como, Milano e Monza Brianza, offriamo il servizio di pulizia scuole, mettendo a disposizione tutta la nostra esperienza e professionalità, allo scopo di garantire risultati impeccabili.

Il nostro personale sa bene come portare a termine e con successo la pulizia di qualsiasi scuola, in tempi quanto più possibile contenuti e a prezzi concorrenziali. Scopri tutti i servizi RB visitando il nostro sito https://www.rbservizi.net/.

Continua a seguire il blog di RB: ogni settimana potrai scoprire curiosità, notizie, trucchi e consigli sul mondo della pulizia per rendere la tua casa o la tua azienda un posto immacolato, sotto tutti i punti di vista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *